La costituzione in mora è il documento formale inviato tramite raccomandata online che ti invita a provvedere al saldo della fattura già scaduta. Questo perché è diritto di ogni venditore come Tate recuperare il credito che gli spetta.

Il giorno della scadenza della bolletta, visibile in fattura e solitamente attribuibile 20 giorni dopo l'emissione della stessa, avviene l'addebito automatico sul metodo di pagamento inserito in fase di contrattualizzazione. Se l'addebito non va a buon fine inviamo delle comunicazioni per mail e tramite notifiche push nei giorni a seguire che sollecitano il pagamento.

La messa in mora vera e propria viene effettuata dopo 7 giorni di calendario dalla scadenza della bolletta, se questa risulta ancora non incassata.

Se la bolletta non viene saldata entro i tempi indicati nella comunicazione di messa in mora, Tate si riserva il diritto di avviare le pratiche relative alla sospensione della fornitura per morosità.


Hai trovato la risposta?