I consumi che trovi in bolletta possono essere di 3 tipi:

  • consumi effettivi rilevati dal distributore di riferimento 
  • consumi effettivi comunicati tramite autolettura, nel caso del gas
  • consumi stimati.

N.B. è il distributore che svolge l'attività di lettura dei contatori, i fornitori come Tate ricevono i dati utili per emettere la fattura del mese di riferimento.

In questo articolo puoi approfondire la questione legata ai consumi stimati ed effettivi e qui capire quando è necessario fare l'autolettura.

Hai trovato la risposta?