Sistema monofase

Questo sistema è quello maggiormente presente nelle abitazioni domestiche, perché il monofase è sufficiente per soddisfare le richieste d'illuminazione e di elettrodomestici. Il sistema monofase di solito è di 220 V. 

Sistema trifase

Nella maggior parte dei casi un sistema trifase è utilizzato per gli impianti industriali che hanno bisogno di quantità di energia molto elevate. Per i domestici invece disporre del sistema trifase nei casi in cui le potenze di contatore superino i 6 kW o quando viene installata una pompa di calore nell'abitazione per il riscaldamento è sempre molto consigliato avere una fornitura trifase.

Comunque non preoccuparti, se si tratta di un'utenza domestica, puoi passare a Tate con entrambi i sistemi! 😉

Hai trovato la risposta?