Certo, puoi procedere con la richiesta di subentro direttamente in app.

Quando inserirai l'indirizzo di fornitura dovrai specificare solo che non sei residente lì. Inizialmente quindi attiverai un'utenza con Tate da non residente. Non appena sarai ufficialmente in fornitura potrai procedere con la richiesta di variazione di residenza e usufruire quindi delle condizioni tariffarie dei residenti che per le bollette della luce differiscono.

Il subentro, essendo una prestazione straordinaria e gestita dal distributore, ha dei costi, tempi di riattivazione del contatore più corti di quelli di un semplice cambio di fornitore con utenza attiva. Inoltre per richiederlo è necessario anche sapere cosa occorre per effettuare un subentro e come richiederlo.

Hai trovato la risposta?