Il tempo utile per effettuare un subentro luce è diverso rispetto a quello gas. La prestazione, gestita dal distributore, per cui Tate fa da intermediario, avviene anche in modi diversi: per la luce sarà da remoto, mentre per il gas ti comunicheremo la data in cui il tecnico verrà ad effettuare l'intervento presso l'abitazione.

Per un subentro luce, a parità di condizioni (ovvero quando si vuole riattivare il contatore con le stesse condizioni tecniche che aveva al momento della chiusura), occorrono complessivamente 7 giorni lavorativi. Questo perché entro 2 giorni lavorativi dalla richiesta in app inviamo la pratica al distributore che avrà massimo 5 giorni lavorativi per completarla.

Per un subentro gas, invece, sempre a parità di condizioni (ovvero quando si vuole riattivare il contatore con le stesse condizioni tecniche che aveva al momento della chiusura), occorrono complessivamente 12 giorni lavorativi. Questo perché entro 2 giorni lavorativi dalla richiesta in app la pratica al distributore che avrà massimo 10 giorni lavorativi per completarla.

Per i più scrupolosi, noi consigliamo di muoversi per tempo e quindi di procedere in app con la richiesta almeno 15 giorni prima dell'effettiva necessità di avere luce e/o gas per essere certi di ricevere energia per tempo rispetto ai propri bisogni.

Il subentro, essendo una prestazione straordinaria e gestita dal distributore, ha dei costi. Inoltre per richiederlo è necessario anche sapere cosa occorre per effettuare un subentro e come va richiesto.

Hai trovato la risposta?