Quando si effettua un cambio di fornitore per l'energia elettrica non è possibile cambiare contestualmente anche la propria potenza di contatore, questo perché il passaggio da un fornitore ad un altro deve essere fatto a parità di condizioni tecniche.

Quindi quello che dovrai fare è richiedere il passaggio di fornitore luce e, una volta terminato il tempo necessario per l'attivazione ed entrato ufficialmente in fornitura con la nuova società di vendita, potrai richiedere l'aumento di potenza in base alle tue necessità.

Hai trovato la risposta?