Cosa sono i dati catastali?

Per dati catastali si intendono gli elementi identificativi di un immobile. Ogni proprietà immobiliare deve averli ed è possibile trovarli all’interno della visura catastale. Tale documento, rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, riporta alcune informazioni importanti dell’immobile: foglio, particella (in alcuni casi mappale) e subalterno del comune di riferimento

Perché ti chiediamo i dati catastali?

Con la legge finanziaria del 2005 (legge 311 del 30.12.2014 - art. 1 comma 333) qualsiasi fornitore di energia deve richiedere ai propri clienti i dati catastali per poi trasmetterli all’Agenzia delle Entrate. Ecco perché anche noi siamo coinvolti!

Questa pratica, per quanto comprensibilmente un po’ noiosa, è stata pensata per combattere l’evasione fiscale relativa al settore immobiliare. In questo modo infatti possono essere trovati, ad esempio, immobili non dichiarati o attività economiche sottofatturate. 

Chi deve comunicare i dati catastali?

Proprietari, usufruttuari, titolari di altri diritti sull’immobile devono comunicare i dati catastali. Praticamente tutti coloro che attivano una nuova fornitura (o ne variano una già presente) devono inviare al proprio fornitore di energia e gas i dati catastali. 

Quando comunicarli?

Ti manderemo un apposito modulo per email durante l'attivazione del tuo contratto con Tate o subito dopo l'attivazione. Ti sarà sufficiente compilarlo e rinviarcelo tramite email a [email protected].

Dove trovarli?

I dati possono essere reperiti nell’atto d’acquisto o nella denuncia di successione; nel contratto di locazione, nella dichiarazione ICI presentata al Comune di competenza o in una visura catastale relativa all’immobile.

Se sei in affitto e devi diventare intestatario di una fornitura puoi chiedere i dati catastali al proprietario di casa. Tuttavia il modo più immediato per trovarli è consultare il tuo contratto di locazione. Dal 2010 è obbligatorio inserire i dati catastali nei contratti e difficilmente il tuo proprietario di casa si ricorderà a memoria questa informazione.

Puoi richiedere i dati catastali al servizio Certitel Catasto Web di Poste Italiane oppure registrarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e seguire i passaggi per il reperimento telematico dei dati catastali. Inoltre si può ottenere la visura catastale anche fisicamente presso qualsiasi Ufficio provinciale - Territorio (ad eccezione delle province di Trento e Bolzano), gli sportelli catastali decentrati e lo Sportello Amico di Poste Italiane. 

Se non abbiamo risolto tutti i tuoi dubbi scrivici e ti aiuteremo a capirci di più, altrimenti trovi informazioni più dettagliate in questa sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate. 

Qui invece per sapere come compilare il modulo per l'autocertificazione dei dati catastali. 

Hai trovato la risposta?